MUSICA PER IMMAGINI E DIRITTI A BOLOGNA

posted in: NewsHome | 0

Rassegna di videoclip musicali contro l’omofobia

Wolther Goes Stranger LIVE

17 maggio – h. 19:00 – Cassero LGBT Center – Bologna

Partecipa su Facebook

Musica per Immagini e Diritti” nasce dalla collaborazione tra Indie Pride – Indipendenti contro l’omofobia ed il cantautore Cosimo Morleo. Presentata il 17 aprile all’anteprima del Torino Gay and Lesbian Film Festival, la rassegna arriva a Bologna il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia. Per l’occasione alcuni degli artisti protagonisti della rassegna saranno presenti: Cosimo Moreo, Una, Mandrake, EgoKid, Alia e altri ancora da annunciare.

Seguirà il live dei Wolther Goes Stranger.
La band modenese, capitanata da Luca Mazzieri (A Classic Education), ama l’ambiguità quanto il glam rock, un’attitudine che s’intreccia con gusti electro pop, perchè ad essere Pop non ci si deve vergognare. I Wolther Goes Stranger ti fanno passare dalle tensioni sessuuali a quelle amorose attraverso luci che vogliono solo essere pacificatorie. Non sappiamo cosa attenderci da questo live se non conigli, parrucche, qualche maschera, trapani e un ritmo frenetico quanto intimo.

Quanto e cosa la musica italiana ha fatto fInora per combattere l’omofobia?

Proprio da questa domanda prende vita l’idea della rassegna di videoclip. Negli ultimi anni sono molti gli artisti, soprattutto della nuova scena musicale indipendente italiana, che hanno consegnato al web ma anche alle tv un contributo coraggioso esponendosi in prima persona a favore delle tematiche LGBT. Singolarmente ognuno di questi video e gia un’importante testimonianza contro l’omofobia ma tutti insieme rappresentano una piccola, coraggiosa rivoluzione. Queste testimonianze artistiche riunite restituiscono una fotografia preziosa di un periodo storico in cui la lotta per l’autodeterminazione e la legittimazione giuridica del proprio orientamento affettivo è vissuta con partecipazione e solidarieta dalla società civile e dagli stessi artisti che ne sono parte.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.